giovedì 28 settembre 2006

Dopo il signorotto subito i suoi bravi

Sig. RUTAsaremo un altro MOLISE” sembrano già che siano parole al vento, pura e semplice illusione per i suoi conterranei, al solito visti come popolo bue, allocchi, sempliciotti ed ancora con la sveglia al collo e l’anello al naso. Il merlo l’aveva consigliato di fare degli atti coraggiosi che indicavano in modo forte la rottura con il passato: finalmente un nuovo ( per modo di dire) condottiero stava imboccando un fantastico percorso, ma tutto crolla , la realtà ci mostra che è pura illusione affidare le speranze di cambiamento a Lei, che continua ad essere sempre lo stesso: il MOGGI DELLA POLITICA NOSTRANA. ( gestisce la sua squadra e tutto il campionato per vincere e non importa come )
Ci voleva coraggio a non candidare i NAGNI e i CAVALIERI, contenitori vuoti di idee, di pensieri e di esperienze di vita lavorativa intensa, ma appena uscito il suo 6x3 ecco subito a ruota i 18 (6x3 ) dei gemelli del nulla che si presentano al popolo con un bel sorriso indicando che loro ci sono.
Certo pensa di garantirsi almeno 5.000 voi da questi personaggi, che sanno dare solo fiato ai denti, ma promettono posti e si creano compari e comparizie: probabilmente li avrà, saranno eletti anche indipendentemente dalla sua vittoria , MA CHE ALTRO MOLISE SAREMO!!!!!!!!!
Le liste ufficialmente sono ancora aperte, non sono presentate, ma già girano santini, sorgono comitati, si affiggono manifesti si cercano voti. Mancano all'appello solo i poveri sciocchi gregari portatori di acqua, pardon voti, per i capi bastone; dovranno investire e spendere soldini. ( forse con la solita promessa di poter occupare un posto, ben remunerato, in qualche ENTE ). Che squallore !!!!!!!!
Come può il Molisano: professionista, commerciante, operaio, uomo di cultura , studente, pensionato, impiegato,casalinga, lavoratore pensare di essere rappresentato da queste persone: anzi il merlo predice che uno dei due sarà assessore in caso di vittoria.
Povero MOLISE sarai sempre lo stesso e i tuoi figli migliori continueranno a fare sempre quello che hanno fatto : EMIGRARE , perché i mediocri , se non i peggiori, fanno i politici.
Ma attenzione se il merlo gracchia forte e lo sentono per il contado, i fessi e gli ingenui si potrebbero svegliare e finalmente troveranno la forza di spoglarsi della loro pelle di pecora, potranno spazzare con un solo colpo dalla scena politica questi elementi inutili VOTANDO PER ALTRI PIU’ RAPPRESENTATIVI, sia per immagine che per serietà e con forte indipendenza culturale.
Aspettiamo le liste per indicare al popolo quali sono gli elementi alternativi da votare, che con la loro sincerità e personalità ingesseranno il nostro Don e finalmente grideremo : SAREMO UN ALTRO MOLISE.
Il randagio più tenace che mai.

1 commento:

Skiamazzo Notturno ha detto...

Caro Merlo, condivido con te la mestizia e la disperazione per questa statica situazione da codice-rosso (...o da bandiere rosse..altroche!). Le tue sacrosante rivendicazioni per una categoria politica corretta e competente, nonchè di forme rappresentative trasparenti deve e soprattutto può scatenare il dissenso e la riprovazione dell'appassita(e passiva) opinione pubblica nostrana. Prima che gli eventi precipitino, puttostò e anzichenò. Sveglia! Tuonino i giornali! Dov'è la stampa libera?!I tempi sono maturi (vedi alla voce regionali a novembre)per un totale rovesciamento dell'assetto politico consolidato, dei vecchi Giuda, Trafficon, Mangia-e-bevi, Una-mano-lava-l'altro-che-alle-coscienze-ci-pensa-iddio che popolano inesausti la scena amministrativa della nostra necrotizzante regione. Eppure qui viene il bello? dove sono i nomi che possono e devono sostituire questi nullafacenti?Dove li si vanno a pescare Merlo? In qualche canticchiante enoteca o tramite richiesta su carta bollata, inviata magari a qualche illustre politicante-di-mestiere risiedente altrove, come è sempre stato fatto per tutte le posizioni di spicco nell'ambito manageriale e imprenditoriale da un pò di tempo in regione..Anche questo è un problema...e nondimeno spinoso.
Per il resto continuà così e buon lavoro...vediamo di metterli in riga 'sti guappi da osteria!